Psicogerontologia, Ipnosi Neoeriksoniana

Psicoterapia Ipnotica ericksoniana
La Psicoterapia Ipnotica neo-ericksoniana ha le sue radici negli studi di Milton Erickson, Psichiatra statunitense, che la sviluppò nel secondo dopoguerra, ed è l’unico modello utilizzato in psicoterapia.  Si tratta di un metodo psicoterapico, praticato da uno psicologo o da un medico specializzato, per comunicare meglio con il proprio paziente e aiutarlo a risolvere problemi di disagio psicologico, ansie, attacchi di panico, fobie, scarsa stima di sé, insicurezze, depressione, depressione post-partum, elaborazione del lutto e della perdita, disturbi alimentari, ma anche in caso di dolori cronici; dolori muscolo-scheletrici, come le fibromialgie; dolori tumorali e per alcune forme di mal di testa, come la cefalea tensiva e nei comportamenti dipendenti. La psicoterapia Ipnotica neo-ericksoniana non è diretta alla rimozione del sintomo ma alla soluzione delle sue radici per ottenere dei buoni e duraturi risultati nei processi di cambiamento e di ristrutturazione in situazioni di disagio o sofferenza psicologica. Permette al paziente di appropriarsi delle Risorse che sente di possedere e che non riesce ad utilizzare Rinforzando l’Io e Ristrutturando la personalità. Il                                                 trattamento psicoterapico riconducibile all’ipnosi neo-ericksoniana è un trattamento breve; la sua durata media è di 20 o 25 sedute mentre la psicoterapia tradizionale prevede in genere un paio d’anni di lavoro.

Specialista in psicoterapia EMDR
L’EMDR – Eye Movement Desensitization and Reprocessing – è un metodo psicoterapico riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (2013) come trattamento efficace e con una base scientifica per i problemi legati a stress e traumatizzazione. Nel trattamento psicoterapeutico con EMDR lo psicoterapeuta raccoglie la storia del paziente ed identifica con lui gli Eventi che hanno contribuito a sviluppare il problema: attacchi di panico; ansie; fobie; Disturbo da Stress Post Traumatico, etc… Sono questi ricordi che verranno elaborati con l’EMDR. Il paziente viene invitato a notare i pensieri, le sensazioni fisiche e le immagini collegate con l’esperienza traumatica, nel contempo il terapeuta gli fa compiere dei semplici movimenti oculari, o procede con stimolazioni alternate destra–sinistra. Dopo l’EMDR il paziente ricorda ancora l’evento ma sente che tutto ciò fa parte del passato; i ricordi disturbanti legati all’esperienza traumatica si modificano. Il cambiamento è molto rapido, indipendentemente dagli anni che sono passati dall’Evento, i pensieri intrusivi si attutiscono o spariscono, le emozioni e sensazioni fisiche si riducono di intensità.                                    Studi randomizzati controllati hanno dimostrato che nel giro di 3-6 sedute si ha dal 77 al 100% di remissione del trauma trattato.

Psicogerontologa – Specialista in Psicologia Gerontologica
La psicologia gerontologica si occupa del processo di invecchiamento da un punto di vista psicologico e neuropsicologico fornendo all’anziano supporto psicologico ed interventi psicoeducativi attivatori di preziose risorse in grado di promuovere e realizzare un Buon Invecchiamento supportando la persona in questa delicata ed importante fase del ciclo di vita.            Quando la vecchiaia collima con la presenza di situazioni di fragilità e di malattia ecco che la psicologia gerontologica offre all’anziano:
Riabilitazione e supporto psicologico in esiti di ictus e/o trauma cranico;
Valutazione delle Funzioni Cognitive;
Stimolazione Cognitiva delle capacità residue come da protocollo ideato e validato da A. Spector (London University) su un vasto campione di persone affette da demenza di tipo Alzheimer, vascolare ed altre forme di demenza;
Supporto psicologico alla persona affetta da demenza;
Supporto psicologico al caregiver;
Interventi psicoeducativi rivolti alla famiglia di persone affette da demenza (gestione al domicilio dei disturbi del comportamento);
Interventi formativi rivolti al personale addetto al lavoro di cura in Casa di Riposo;
Supporto psicologico nell’assistenza di persone gravi e/o terminali;
Supporto psicologico per mancata o parziale elaborazione del lutto per la morte del compagno/a, etc…

Specialista in Tecniche di Rilassamento
Rilassamento Progressivo di Jacobson, Training Autogeno di Schultz, Mindfulness–Based Therapy.